CUORE ED ORGOGLIO NON BASTANO: IL PRO PALAZZOLO PASSA ALL’ULTIMO

L’ultima di campionato non arride ai ragazzi di Pizzocchero: 2-4 al “La Rocca”

La Tritium saluta la Serie D con una prestazione di tutto rispetto, frutto di tanto cuore e grinta, ma senza punto alcuno.

Nonostante la prestazione alla pari per quasi tutto l’arco della gara, difatti, i biancoazzurri escono sconfitti dal Pro Palazzolo. A decidere la partita del “La Rocca” è stato un uno-due bresciano nei minuti finali della stessa, arrivato dopo l’ottimo pari in rimonta dei trezzesi grazie a N’Diaye prima e Gjana, poi.

La cronaca
Il Pro Palazzolo parte subito all’attacco e tenta il lancio lungo, ma Illipronti è bravo ad uscire e blocca il tentativo. Alla seconda discesa, però, gli ospiti passano avanti grazie alla discesa di Boschetti, che corre sulla fascia e mette al centro un pallone che Gualandris deve solo appoggiare in rete in tutta tranquillità. I trezzesi faticano ad uscire, mentre i bresciani continuano a spingere ed arrivano vicini al raddoppio col tiro di Tremolada dalla distanza; andato a pochi centimetri dal palo. Maspero ci prova da fermo, col tiro rimpallato, poi Rusconi tenta di fuggire e di tirare conseguentemente dalla sinistra, con il tentativo che però frutta solamente un calcio d’angolo. Caraffa imita il compagno, dalla destra, ma Mangiapoco è attento e manda in corner. Al 40′ il Pro raggiunge lo 0-2 dopo il rigore trasformato da Pedone, col primo tempo che finisce qui.

Nella seconda frazione Arras avvicina immediatamente il tris per i suoi con una conclusione da dentro l’area, respinta da Illipronti, poi Marrulli spara alle stelle da fuori area. Al 56′ la Tritium trova un sussulto d’orgoglio e riapre la gara grazie alla rete di N’Diaye, che termina un’azione magistrale nata da Gjana e passata dai piedi di Maspero. I biancoazzurri, oggi in nero, sfruttano l’onda positiva e giungono al pari con Gjana al 64′ dopo una discesa magistrale di N’Diaye sulla sinistra, il quale taglia il pallone in area e trova l’accorrente compagno che, con un piattone, trafigge Mangiapoco. De Angelis prova l’acrobazia in area, ma trova i guantoni presenti di Illipronti, poi si replica al 78′ trovando il destro all’angolino che batte l’incolpevole portiere abduano per il 2-3. Ravasi sfiora il montante di pochi centimetri in diagonale al minuto 84, poi Cuel va ad un soffio dal poker con una conclusione da appena fuori area pochi istanti dopo. D’Iglio prova anch’esso la conclusione da fuori, senza fortune, poi lo stesso trova la rete che chiude definitivamente i conti al 93′.

Tritium-Pro Palazzolo 2-4

Tritium (3-5-2): Illipronti; Bertaglio, Bosia (46′ Marrulli), Scietti; Rusconi (58′ Ortelli), Lazzaro, Maspero (82′ Ratti), Barzago (63′ Confalonieri), Campani; Caraffa (55′ Gjana), N’Diaye. A disp. Bassani, Delle Donne, Savino, Spinelli. All. Mauro Pizzocchero

Pro Palazzolo (3-5-2): Mangiapoco; Moraschi, Bane, Montesano; Gualandris (89′ Orlandi), Pedone (75′ Ciccone), Muhic, Boschetti (84′ D’Iglio), Cuel; Tremolada (60′ Ravasi), Arras (67′ De Angelis). A disp. Venturelli, Agostini, Di Masi, Paderno. All. Marco Didu

Arbitro: Enrico Eremitaggio di Ancona (Luccisano-Galluzzo)

Marcatori: 7′ Gualandris (P), 40′ Pedone su rig. (P), 56′ N’Diaye (T), 64′ Gjana (T), 78′ De Angelis (P), 93′ D’Iglio (P)
Ammoniti: 33′ Caraffa (T), 39′ Bosia (T), 43′ Bertaglio (T), 90′ Ortelli (T)
Note: Tempo sereno e caldo; terreno in ottime condizioni. Angoli: 3-7; recupero: 0’+3′