IL GIOCO ALLA PARI NON BASTA: 0-2 CONTRO IL DESENZANO

Nonostante una partita giocata essenzialmente senza timori e rischi, l’intera posta in palio va ai bresciani

La Tritium lotta e si impegna, ma, purtroppo, esce senza punto alcuno dalla sfida del “La Rocca” contro il Desenzano.

Seppur giocando letteralmente alla pari con gli avversari, con la differenza di rosa e di classifica non dimostratasi sul terreno di gioco, questi riescono a passare sul campo di Trezzo ai primi due tiri in porta effettuati, forse gli unici dell’intera gara.

Ora ai ragazzi di Pizzocchero servirà un vero e proprio miracolo per conservare la categoria, ma non c’è fine senza la parola “fine”.

La cronaca
La Tritium parte con le giuste intenzioni e prova il colpo a sorpresa da fermo con la coppia Tulissi-Maspero, ma la conclusione di quest’ultimo finisce ampiamente sopra la traversa. Tulissi è costretto al cambio al 20′, poi anche il Desenzano prova il colpo da fuori con Pinardi, agilmente parato da Illipronti al 30′. Alborghetti imita il compagno da fuori, ma, anche in questo caso, la conclusione non è nei pali e termina sul fondo. Maspero pesca Capogna che ci prova di testa al 40′, ma senza fortuna; cui segue l’ottimo intervento in tuffo di Illipronti a negare la gioia della rete a Guarneri pochi istanti prima dal termine della prima frazione.

Nella ripresa uno spunto di Caraffa porta all’ammonizione di Armati ed alla conseguente punizione di Maspero, deviata n angolo dalla barriera. Al 55′ i bresciani hanno la forza di trovare il gol del vantaggio con Spaviero, il quale approfitta di una disattenzione difensiva e trafigge un incolpevole Illipronti in contropiede. Ancora il numero 7 ospite va vicino al raddoppio con un diagonale appena fuori, cui segue l’ordinaria amministrazione fino alla conclusione di Semprini al 72′ dopo un’azione da angolo della squadra di Contini. La Tritium ha la grande occasione del pari con Meneses, che, avvitatosi di testa, trova la porta a Tommasi battuto, il quale viene salvato solamente dal pronto intervento sulla linea di Paloschi, rinculato per l’occasione in fase difensiva (76′). Il raddoppio, però, viene trovato da Bakayoko di testa al minuto 80, puntuale ad infiltrarsi sul calcio di punizione millimetrico di Pinardi. Bianchetti sfiora il palo all’82’, poi Maspero tenta il tiro della disperazione da fuori area, alto, a due minuti dalla fine, replicato al 90′.

Tritium-Desenzano 0-2

Tritium (4-3-1-2): Illipronti; Rusconi, Bosia, Scietti, Campani (71′ Ortelli); Barzago (67′ Meneses), Maspero, Selmi; Tulissi (20′ N’Diaye), Capogna (74′ Lazzaro), Caraffa. A disp. Lattisi, Confalonieri, Ghilardi, Acquistapace, Milesini. All. Mauro Pizzocchero

Desenzano (4-3-3): Tommasi; Armati (59′ Mor), Pirola, Bakayoko, Alborghetti; Tomaselli, Pinardi, Forlani (59′ Semprini); Guarneri (53′ Bianchetti), Paloschi (82′ Ranelli), Spaviero (73′ Aperi). A disp. Zorzi, Niccolai, Ferrari, Floriano, Aperi. All. Matteo Contini

Arbitro: Giuseppe Morello di Tivoli (Romeo-Trapasso)

Marcatori: 55′ Spaviero (D), 80′ Bakayoko (D)
Ammoniti: 15′ Guarneri (D), 49′ Bosia (T), 50′ Armati (D), 82′ Bakayoko (D)
Note: Tempo variabile e mite; terreno in perfette condizioni. Angoli: 7-2; recupero: 0’+5′