LA REAL CALEPINA PASSA A TREZZO: 0-3 SU DI UNA SPENTA TRITIUM

I trezzesi giocano solamente a sprazzi, ma praticamente mai con la giusta convinzione

La Tritium non riesce a regalarsi gioie nello scontro diretto contro la Real Calepina, lasciando agli avversari l’intera posta in palio e cadendo con un netto 0-3 che poco ha da dire.

Al “La Rocca” ai biancoazzurri è mancato praticamente tutto: grinta, cattiveria, determinazione e voglia, tutte caratteristiche che avevano, invece, i bergamaschi, i quali hanno dimostrato in più riprese di aver meritato appieno la vittoria finale sia dentro, che fuori dal campo. Oltre che per quanto visto sul terreno di gioco, infatti, gli applausi vanno loro fatti anche per quanto riguarda lo stato in cui sono stati lasciati gli spogliatoi al momento della ripartenza: praticamente come se nessuno ci fosse mai entrato. Tanto di cappello.

La cronaca
Pronti-via e la Real Calepina passa in vantaggio grazie all’inserimento perfetto di testa di capitan Piacentini da calcio d’angolo, poi i bergamaschi continuano ad attaccare con Silenzi sulla sinistra, con Illipronti che libera di piede. La Tritium sale d’intensità e sfiora il pari con la clamorosa traversa a due passi di Campani dopo un salvataggio precedente sulla linea, stessa cosa che accade pochi minuti dopo, ma a parti invertite quando Bosia salva su Silenzi. Tulissi prova la conclusione da fuori, ma risulta centrale al 21′, poi Illipronti salva la porta ancora su Silenzi nel giro di pochi istanti. Bertaglio ci prova di testa su corner di Maspero al 31′, poi la Real ha la grande occasione ancora con Silenzi dal dal dischetto, neutralizzato dal grande intervento di Illipronti che vanifica il tutto. Da lì poco altro fino al termine della frazione.

Nella ripresa i bergamaschi raddoppiano ancora in apertura grazie al rigore realizzato da Tosini dopo il fallo di Illipronti sui piedi di Silenzi, poi Maspero sfiora il sette da una punizione di potenza dai 30 metri circa. Ruffini ci prova anch’esso dal piazzato, ma il portiere biancoazzurro salva la porta, con Maspero che va a pochi centimetri nuovamente dal sette. I trezzesi ci provano senza la giusta cattiveria, ma è la Real Calepina ad andare vicina nuovamente al gol, ancora da fermo, con Sangiorgi al 76′. Tosini colpisce ancora e chiude la pratica con lo 0-3 in ripartenza al 79′, poi Polese va vicino al poker, evitato solamente dal salvataggio di testa di Bertaglio. Confalonieri tenta la sorpresa a giro al minuto 86, ma senza esito alcuno, con la gara che volge al termine senza ulteriori emozioni.

Tritium-Real Calepina 0-3

Tritium (4-3-3): Illipronti; Bosia (77′ Ghilardi), Scietti, Bertaglio; Rusconi, Maspero (70′ Lazzaro), Selmi (57′ Confalonieri), Campani (63′ Di Paola); Tulissi (72′ Gjana); Caraffa, N’Diaye. A disp. Bassani, Ghilardi, Savino, Marrulli, Milesini. All. Luciano De Paola

Real Calepina (3-5-2): Pisoni; Gardoni, Piacentini, Vallisa; Quarena, Tosini (82′ Moscheo), Sangiorgi, Castelletto (87′ Gini), Ruffini (92′ Viola); Duda (77′ Polese), Silenzi (85′ Ekuban). A disp. Pagani, Zappa, Valli, Gennaio. All. Daniele Capelli.

Arbitro: Maicol Guiotto di Schio (Irimca-Targa)

Marcatori: 1′ Piacentini (R), 50′ Tosini su rig. (R), 79′ Tosini (R)
Ammoniti: 47′ Ruffini (R), Gardoni (R), 75′ Bosia (T)
Note: Tempo freddo, umido, nuvoloso e ventoso; terreno di gioco in perfette condizioni. Angoli: 5-4; recupero: 1’+4′