PAREGGIO AMARO PER LA TRITIUM A PERO

Il pari esterno contro il Club Milano condanna aritmeticamente i trezzesi alla retrocessione

La Tritium gioca bene ed esce con un punto dal Vista Vision Stadium di Pero, ma non basta.

Dopo aver condotto quasi senza apprensione alcuna tutta la gara, i ragazzi di Pizzocchero concedono il via libera a E. Dioh, che vale il pareggio del Club Milano ed il definitivo pari, che coincide con la matematica ed amara retrocessione in Eccellenza dei trezzesi.

La cronaca
I padroni di casa partono col giusto piglio, ma il primo tiro in porta è ad opera Meneses, con Stucchi che però non ha problemi a parare in tuffo. I milanesi rispondono presente e sfiorano il gol con M. Dioh di testa, con il pallone che termina di poco alto, poi arriva il meritato gol del vantaggio biancoazzurro con una perla di Maspero da fuori area al 15′. Barzago imita il compagno e ci prova anch’esso da fuori, ma il suo tentativi si spegne di pochi centimetri sul fondo, con E. Dioh vicinissimo al pareggio con un numero incredibile in area, ma finito sul palo alla destra di Illipronti. Al 24′ una rissa scaturitasi davanti alle panchine porta alla doppia espulsione di M. Dioh e Capogna, con le squadre che rimangono in 10 contro 10. Un Maspero ispirato prova ancora a sorprendere Stucchi dai 30 metri, ma, questa volta, il tentativo è velleitario e termina ampiamente fuori dallo specchio della porta. Minelli entra in area e calcia conseguentemente verso la porta trezzese al 43′, ma la conclusione è centrale e viene facilmente parata da Illipronti, seguito dalla grande occasione dell’1-1 avuta sui piedi di Di Pentima, incuneatosi perfettamente in area e trovatosi solo davanti al portiere ospite. Questa l’ultima occasione del tempo.

Nella ripresa Tordini ci prova subito di testa da angolo, poi Lazzaro prova la sorpresa da fuori area, con la palla nettamente sopra la traversa. Meneses prova anch’egli la soluzione personale dopo un bel dribbling al limite dell’area, ma, anche in codesta occasione, la sfera termina sopra i pali protetti da Stucchi. Rankovic tira da dentro l’area dopo una bella triangolazione al 68′, con Illipronti che para in tuffo, poi un’altra grande occasione è sulla testa di Natale, col pallone che termina a lato. Rankovic tenta il tiro a giro da fermo al 71′, poi Tordini ci prova nuovamente di testa su calcio d’angolo al minuto 76. All’80 E. Dioh trova il pari a mezzo metro dalla linea di porta dopo l’assist di Panzani sulla sinistra, con la Tritium tutta riversata in avanti alla ricerca del gol della disperazione. Con la squadra sbilanciata, Panzani arriva a tu per tu con Illipronti, con questo che però risponde presente. Il Club Milano rimane in 9 per l’espulsione di Di Pentima, poi arriva il rosso anche per Acquistapace per doppia ammonizione al 93′, con le compagini in 9 contro 9. Dopo 8′ di recupero terminano sia la gara che le residue speranze biancoazzurre.

Club Milano-Tritium 1-1

Club Milano (3-5-2): Stucchi; Fossati, Tordini, Di Pentima; Foschiani (54′ Diouck), Minelli (46′ Natale), M. Dioh, Costa (67′ Greco), Cuoco (46′ Panzani); E. Dioh, Rankovic. A disp. Monzani, Mazzitelli, Scaglione, Grechi, Fall. All. Giuseppe Scavo

Tritium (4-3-1-2): Illipronti; Bertaglio, Bosia, Scietti, Rusconi (91′ Di Palma); Barzago (87′ Marrulli), Maspero, Selmi (54′ Acquistapace); Lazzaro, Capogna, Meneses (70′ N’Diaye). A disp. Lattisi, Campani, Confalonieri, Ghilardi, Ortelli. All. Mauro Pizzocchero

Arbitro: Adrian Lupinski di Abano Laziale (Cocchiar-Trajanovski)

Marcatori: 15′ Maspero (T), 80′ E. Dioh (C)
Espulsi: 24′ M. Dioh (C), 24′ Capogna (T), 89′ Di Pentima (C), 93′ Acquistapace (T)
Ammoniti: 30′ Lazzaro (T), 45′ Meneses (T), 51′ Di Pentima (C), 69′ Acquistapace (T), 72′ Bertaglio (T), 73′ Diouck (C), 92′ Natale (C), 93′ Acquistapace (T)
Note: Tempo nuvoloso e mite; terreno sintetico. Angoli: 6-3; recupero: 3’+8′